10 Cose da Sapere Prima di Venire in Corea

8

Ecco le 10 cose che avrei preferito sapere prima di venire in Corea, ma che, sfortunatamente, non sapevo. Si sa, culture diverse portano usanze diverse e che ci piaccia o no, una volta arrivati in un paese straniero disogna adeguarsi ai nuovi usi e costumi.
Se avessi saputo queste cose prima di venire in Corea mi sarei probabilmente risparmiata molte situazioni imbarazzanti, quindi, per il bene di tutti, le condivido anche qui.

1. Suoni osceni in luogo pubblico

Potete tranquillamente scatarrare, tossire, ruttare e fare i più osceni suoni in pubblico, MA soffiarsi il naso, specialmente se a tavola, anche se ci si gira a lato, sembra essere considerato dai coreani ( e in realtà anche da asiatici di altre nazionalità) un ENORME mancanza di rispetto. (!?!?!?) Se avete il raffreddore, bho! Cercate il bagno più vicino e rintanatevici dentro!

2. Non si può fumare mentre si cammina

Potete fumare OVUNQUE (o almeno quasi dato che le leggi stanno un po’ cambiando), ma fumare mentre si cammina ASSOLUTAMENTE NO.  Poi se siete ragazze, per carità di Dio! Non sia mai. Potete fumare agli agoli della strada, dentro ai bar, nei coffe shop e nei bagni, ma NON mentre camminate. Poi, se siete nonnini coreani allora tutto vi è permesso. Nessuno verrà mai a dirvi nulla.

3. I posti per gli anziani e le donne incinte…

Non osate nemmeno pensare di potervi sedere, nemmeno per 10 secondi di relax, nei posti riservati ad anziani e donne incinte che ci sono nella metro. Anche se sono tutti vuoti  e non ci sono anziani li vicino NON fatelo assolutamente. Non si a mai che qualche ajumma coreana vi veda e vi inizi a prendere a borsate in testa. (Eh si, mi è capitata anche questa.) Potete però farlo negli autobus, lasciando naturalmente il posto se un anziano entra.

4. I malefici campioncini dei negozi di trucco

I campioncini di cosmetici che gentilissime ragazze coreane vi offrono all’ entrata di negozi di trucchi NON sono gratuiti. O meglio, lo sono, ma non potete semplicemente prenderli e andare via, dovete prima entrare nel negozio, guardavi un po’ intorno, e  poi uscire con il vostro meritato campioncino.

5. Night club o discoteca?

I gentilissimi ragazzi che vi fermano di sera, in particolare ad Hongdae, dandovi volantini di Club lavorano per NIGHT CLUB, non discoteche normali. Nei night club si va a bere, le ragazze vanno con le amiche e i ragazzi con gli amici. Le tavolate di ragazzi chiedono poi ai camerieri di invitare al proprio tavolo un’ altra tavolata di ragazze e se loro accettano… bhe… alcool gratis per le belle donzelle! Ovviamente non aspettatevi il principe azzuro. Questi locali sono parecchio costosi per gli uomini quindi vi possono tranquillamente capitare signori di meza età arrapati.

6. Questione di scollatura

Potete andare in giro con i glutei all’aria e pancia di fuori, ma scollatura ASSOLUTAMENTE no. Anche mostrare troppo le spalle è considerato un abbigliamento molto succinto (???) quindi,  ATTENTE.

7. In Corea si mangia il cane?

보신탕 (Boshintang) è la zuppa di cane. Non è un piatto che comunemente mangiano, ma spesso la infilano a tradimento nel menu. Nessuno vi vieta di mangiarla, ma è bene essere informati prima su cosa si andrà a mangiare.

8. Il rosso che uccide

Non scrivete MAI il nome di qualcuno con la penna rossa. Il colore rossa è associato alla morte (per altre superstizioni strane leggete “10 Superstizioni Coreane“.

9. Contrattare per i prezzi

Nei mercati come Dongdaemun BISOGNA contrattare! Non comprate mai nulla nella prima bancarella che vedete. Vendono tutti le stesse cose e a prezzi diversi. Se andate con un amico coreano sicuramente vi faranno prezzi migliori.

10. Comportamento sulle scale mobili

Nelle scale mobili tenete la destra. La fila di sinistra è per chi ha fretta e vuole salire velocemente. Anche se hanno ultimamente cambiato i cartelli, e per evitare incidenti e gente che cade e si ammucchia stanno cercando di cambiare questa abitudine, ancora tutti lo fanno.

Ci sono poi abitudini che sono però più conosciute, come il doversi togliere le scarpe prima di entrare in casa, e molte altre abitudini che hanno a tavola e quando bevono, ma sono talmente tante che credo ne farò un articolo a parte. 😀

About Author

Anna abita in Corea dal 2011. Inizialmente ha studiato coreano alla Yonsei University, poi ha cominciato un percorso universitario in International Studies alla Korea University.

8 commenti

  1. Davvero fumano nei luoghi pubblici? questo avrei preferito non saperlo u.u
    senti, ma i coreani a che età iniziano a fumare? 14-15 anni come qui in Italia?
    e di droga (qualsiasi) ce n’è molta come qua in Italia?

    • Nei coffe shop per esempio c’e’ la sala fumatori a parte di solito, ma spesso nei bar e anche nelle discoteche si fuma nell’ ambiente comune! C’e’ comunque da dire che spesso hanno ventole apposta che in parte risucchiano tutto il fumo quindi l’odore non e’ poi terribile^^
      Si molti iniziano a fumare presto, chiedendo ai maggiorenni di comprare le sigarette. Chiedono spesso la carta di identita’ quando si comprano sigarette quindi difficilmente vengono vendute ai minorenni!
      Per la droga..proprio no! Vengono severamente punite le persone scoperte in possesso di droga e ne gira veramente poca! In compenso consumano alcool a fiumi!~

  2. Min Kyeong Han-Pedretti on

    Haha~! E’ proprio vero. Mi immagino l’ajumma che ti prende a colpi di borsetta, povera~ ^^
    Tanti saluti dall’Italia da una coreana~~

  3. Ma se uno non beve alcolici? Per esempio: se siete tra amici e decidete di andare ad un pub o un night club ecc, dove si bevono alcolici, e tu (o perchè sei astemia o perchè sei musulmana) non puoi bere, come ti vedono gli altri? Oppure è una cosa normale?
    Vorrei sapere anche come si relazionano i coreani con i musulmani? Perchè recentemente ho visto un documentario sulla religione islamica in corea ed è stato carino, solo che ho visto la parte finale T^T (proprio fortunata… xD)

    • Ciao, grazie per il commento!
      Innanzitutto non tutti i coreani bevono e non tutti reggono bene l’alcol! In un gruppo di amici c’e’ sempre qualcuno che magari beve solo un bicchierino mentre poi gli altri continuano, quindi non e’ un gran problema!^^ L’unica cosa e’ che, se uno non beve, potrebbe un po’ sentirsi tagliato fuori durante le “serate alcoliche” dato che spesso si fanno giochi in cui la penalita’ e’ proprio bere! Io comunque conosco persone in Corea che bevono poco o nulla, ma non le ho mai viste avere particolari problemi!
      Per quanto riguarda i mussulmani, non essendo io mussulmana in prima persona, mi e’ difficile dare una risposta precisa. Sicuramente qui sono una minoranza e come tale non e’ ben conosciuta dal coreano medio! Diciamo che l’essere mussulmano viene a volte collegato all’essere “terrorista”, ma credo sia una cosa che non capita solo in Corea, ma anche in Europa!
      L’unica persona mussulmana che conosco qui a Seoul e’ una ragazze dell’Iran, ma lei non porta il velo e beve sempre, quindi forse e’ un caso un po’ particolare^^

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: