Come preparare la Doenjang jjigae

0

Difficoltà: facile
Durata: 20-30 minuti
Costo: basso

Visto che a Seoul ha nevicato ancora e il freddo non ci lascia, continuiamo con le zuppe che ci scaldano un po’. Oggi vi proponiamo una delle zuppe preferite della sottoscritta, la Doenjang jjigae (된장찌개 – in italiano  si pronuncia duenjang jjighe).

Doenjang jjigae è una delle zuppe più famose in Corea e, come la Kimchi jjigae, rappresenta uno dei piatti tipici coreani. L’ingrediente principale è la “doengjang”, ovvero la pasta di fagioli di soia. Si aggiungono poi verdure, frutti di mare o carne, funghi e tofu: ovviamente dipende dai gusti personali e da quali ingredienti si hanno a casa. Mia suocera, ad esempio, spesso la cucina aggiungendovi solo tofu e a volte qualche verdurina (funghi e zucchine), così da renderla molto semplice.

best-doenjang-jjigae-recipe-i1
Non si sa esattamente quando la popolazione coreana abbia iniziato a mangiare la doenjang jjigae, ma si pensa che sia intorno al 300~500 d.c. Al giorno d’oggi questo piatto e’ amato da tutti i coreani di tutte l’età e viene preparato in qualsiasi occasione e durante tutto l’anno.

Interessante sapere che questa zuppa ha dato il nome ad uno degli stereotipi della società coreana, ovvero la “doenjjang girl”: la signora che non spende tanto per i suoi piatti quotidiani a casa e si limita a mangiare una semplice doenjang jjigae, così da poter andare fuori e potersi permettere una tazza di caffè con le amiche (il quale è abbastanza caro qui in Corea).

Ingredienti (per 2 persone)

  • 2 cucchiai di doengjang (pasta di fagioli di soia, miso);
  • 1 zucchina tagliata a cubetti;
  • metà cipolla tagliata a grandi pezzi;
  • 2 spicchi d’aglio tritato;
  • 1 peperoncino verde tagliato a dischetti;
  • 1 cipollina (sempre questa per intenderci);
  • 150g di tofu tagliato a cubetti di 1 o 2cm ;
  • una manciata di funghi tagliati a dischetti sottili;

Procedimento

Preparate tutti gli ingredienti come descritto sopra e metterli in una pentola di media grandezza con acqua fredda (livello a metà altezza pentola). Una volta che l’acqua e le verdure stanno bollendo aggiungete la pasta di fagioli di soia e mescolate per fare amalgamare bene il tutto.
Lasciare ancora bollire per 10 minuti finché le verdure diventeranno morbide.
Servire la zuppa calda accompagnata da riso.

Salva

About Author

Vivien ha studiato coreano alla Ca' Foscari di Venezia, passando 6 mesi in Corea grazie all'ottenimento di una borsa di studio. Dopo essersi laureata si è trasferita in Corea e ora sta terminando un master alla Korea University.

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: